• Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon

Pubblicazioni

... SO MAGIC (2009)

E arriva "...So Magic", un lavoro che imprime una nuova svolta alla ricerca di Enrico. Una sorta di palingenesi, un balzo in una nuova fase del suo percorso musicale, quello del solista. Un CD viene inciso quando il musicista ha qualcosa di nuovo da dire, altrimenti non si aggiunge niente a quanto già esiste. Enrico Euron ha qualcosa di nuovo da raccontare con la sua musica, una diversa strada che si apre ai suoi occhi e che lui percorre con lo stesso stupore, lo stesso entusiasmo di sempre. E con qualcosa di nuovo da comunicare.

PERSONAL WAVES (2012)

Personal Waves è il frutto di un lavoro molto particolare, tra lo studio scrupoloso e appassionato dei manoscritti  e la ricerca di una loro possibile elaborazione che mantenesse intatta una tradizione antica ma vissuta  da musicisti del presente. Di qui i sorprendenti arrangiamenti venati di blues e di swing. La scelta di un'incisione “live”, eseguita in presa diretta in una meravigliosa cripta del VIII secolo, è stata realizzata per mantenere le sonorità di un'esecuzione in cui risaltasse l’ispirazione di Enrico Euron e Anne-Gaëlle Cuif e la loro volontà di emozionare creando un legame unico tra coloro che suonano e coloro che ascoltano. Senza filtri e senza veli.

I CANTI DEL PICCOLO POPOLO (2007)

Il CD -allegato al libro- contiene dieci brani, tutti legati al mondo delle fate irlandesi e degli esseri magici. Brani che spaziano dalla più antica tradizione conosciuta (Il Canto di Deirdre) fino al revival celtico del XIX secolo (Il Canto di una Fata). Una imperdibile e raffinata suggestione.

LAND OF MY SOUL (2004)

Con questo quinto CD Enrico Euron ed i Tuatha de Danann dischiudono ancora nuovi orizzonti. Con l'inserimento nel gruppo della chitarra di Marco Picca e grazie alla partecipazione di altri ospiti, la ricerca musicale si apre al folk dell'ottocento ed del primo novecento pur mantenedo i contatti con le radici della tradizione irlandese. Danze scintillanti, canti di emigrazione e di guerra, arie degli antichi arpisti gaelici... dalla terra dell'anima.

MISSA IN DEDICATIONE SANCTI MICHAELIS ARCHANGELI (2008)

Un monumento sinfonico-corale per il monumento simbolo, l'Abbazia Sacra di San Michele in Piemonte. Un affresco per coro e orchestra -100 esecutori coinvolti- per dare voce ad una preghiera possente ed epica, "a metà fra Haendel e Titanic" (Corriere della Sera). Un capolavoro della musica sacra.

Coro e Orchestra dell'Accademia "Stefano Tempia" - direttore Massimo Peiretti

CELTIC HARP SOUND (2006)

Il Celtic Harp Ensemble è nato nel Conservatorio di Castelfranco Veneto, diretta espressione del corso di Specializzazione in Arpa Celtica la cui docenza è stata affidata ad Enrico Euron. Sei arpe, un violino ed una chitarra per dare voce ad un viaggio magico nella musica celtica.

AISLING (1995)

Antologia di musiche delle aree celtiche dei secoli XVII e XVIII, molte delle quali note al grande pubblico (Scarborough Fair, Geordie, Greensleeves). È il lavoro che segna la nascita del gruppo di Enrico Euron, i Tùatha Dè Danann. L’arpa è l’indiscussa protagonista: l’atmosfera è raccolta e sognante.

AWEN (1997) - The immortal spirit of celtic Bards.

Un lavoro di grande ricerca ed accuratezza, che spazia dai brani di origine medioevale a quelli dell'ultimo settecento, mentre l’organico si presenta particolarmente ricco di strumenti d'epoca (arpa celtica, dulcimer, violino e viola da gamba, flauti traversi storici...).

DUANA (1999) - Ancient tales and airs from Ireland and Scotland.

Ispirato al Great Belfast Harp Festival del 1792, si compone di una serie di medley che vedono la raffinatezza dei Tùatha Dè Danann esaltata da una registrazione in un ambiente particolarmente curato. Nello stesso anno Duana diventa una pièces teatrale.

'CAUSE HE IS THE KING (2003)

Un affascinante repertorio di canti e musiche strumentali di ispirazione sacra e natalizia (anche per i legami che il 25 dicembre ha sempre conservato con le diverse, paganeggianti “feste del fuoco”) che qui vengono presentati in una intensa registrazione live.

METODO PER ARPA CELTICA (2009-2012)

L'unico metodo in italiano sulla tecnica, lo stile e l'esecuzione della musica celtica sull'arpa.

Quattro volumi che coprono l'intero panorama della materia in modo organico ed approfondito.

VOLUME 1: Introduzione allo strumento

VOLUME 2: Tecnica avanzata dello strumento

VOLUME 3: Antologia musicale. Slow airs, Carolan e gli arpisti irlandesi dei secoli XVII-XVIII.

VOLUME 4: Antologia musicale. Jigs, reels, Hornpipes e Marches

CELTIC HARPS IN RIO (2016)

Un lavoro unico, omaggio al Rio Harp Festival dove Enrico Euron ed Anne-Gaelle Cuif sono ormai ospiti fissi. La musica celtica si avvicina alle sonorità sud-americane, con reels che improvvisamente si trasformano in bossa-nova e ballate che assumono il sapere della samba. Un caleidoscopio di musiche che spaziano dalla tradizione irlandese più schietta alla world-music.

L'ARPA DEI CELTI (2005)

Prima edizione - esaurita.

L'ARPA DEI CELTI (2010) - Edizione Ampliata

STORIA DELL'ARPA E DEGLI ARPISTI IN IRLANDA.

Un saggio storico unico, avvincente, poetico. La storia dell'arpa celtica e degli uomini che ad essa hanno dato voce e dignità. Un viaggio lungo due millenni fra musica e storia, fra mitologia e arte.

I CANTI DEL PICCOLO POPOLO (2008)

Dieci leggende irlandesi e scozzesi sul mondo degli esseri magici, con dieci brani musicali che tradizionalmente erano utilizzati per accompagnarle. All'interno gli spartiti ed il CD con i brani registrati. Il libro è interamente illustrato a colori.

Discografia